alessandrosecondin

Berlin - On the move

Il maggior ostacolo alla vita è proprio l'attesa: fa dipendere tutto dal domani e, intanto, sciupa l'oggi. Tu vorresti organizzare quanto è nelle mani del destino, e ti lasci sfuggire ciò che è già nelle tue.
A quale scopo? A cosa vorresti arrivare? Tutto quanto deve ancora venire è incerto: vivi il tuo presente.
(Seneca)
6 / 30 ‹   › ‹  6 / 30  › pause play enlarge slideshow thumbs
Il maggior ostacolo alla vita è proprio l'attesa: fa dipendere tutto dal domani e, intanto, sciupa l'oggi. Tu vorresti organizzare quanto è nelle mani del destino, e ti lasci sfuggire ciò che è già nelle tue.
A quale scopo? A cosa vorresti arrivare? Tutto quanto deve ancora venire è incerto: vivi il tuo presente.
(Seneca)
Non sapevo perché ero lì, stavo ancora cercando di capire chi fossi e da dove venissi. 
Era tutto nuovo, e forse pure io, anche se mi sembrava tutto come sempre.
Non io, ma chi era attorno a me, era come sempre.
Nulla era, forse, cambiato; nonostante tutto.

dal mio profilo Instagram
7 / 30 ‹   › ‹  7 / 30  › pause play enlarge slideshow thumbs
Non sapevo perché ero lì, stavo ancora cercando di capire chi fossi e da dove venissi.
Era tutto nuovo, e forse pure io, anche se mi sembrava tutto come sempre.
Non io, ma chi era attorno a me, era come sempre.
Nulla era, forse, cambiato; nonostante tutto.

dal mio profilo Instagram
Tutto scorre dietro un vetro, un cancello, una rete, una gabbia.
Sei un inconsapevole spettatore della vita altrui, senza sentire la tua.
Ma fino a quando?

dal mio profilo Instagram
11 / 30 ‹   › ‹  11 / 30  › pause play enlarge slideshow thumbs
Tutto scorre dietro un vetro, un cancello, una rete, una gabbia.
Sei un inconsapevole spettatore della vita altrui, senza sentire la tua.
Ma fino a quando?

dal mio profilo Instagram
Connessioni,
intrecci,
lacrime,
legami,
luoghi,
rami,
sangue,
segni,
silenzi,
stridore. 
Fine?

dal mio profilo Instagram
15 / 30 ‹   › ‹  15 / 30  › pause play enlarge slideshow thumbs
Connessioni,
intrecci,
lacrime,
legami,
luoghi,
rami,
sangue,
segni,
silenzi,
stridore.
Fine?

dal mio profilo Instagram
Ma può un muro,
dividere una città,
un popolo o un amore?

dal mio profilo Instagram
22 / 30 ‹   › ‹  22 / 30  › pause play enlarge slideshow thumbs
Ma può un muro,
dividere una città,
un popolo o un amore?

dal mio profilo Instagram
Siamo in continuo movimento,
sia fisico, ma soprattutto mentale per dare un senso alla nostra vita. 
Per cercare serenità e felicità. 
Ma cosíè questa felicità?

dal mio profilo Instagram
25 / 30 ‹   › ‹  25 / 30  › pause play enlarge slideshow thumbs
Siamo in continuo movimento,
sia fisico, ma soprattutto mentale per dare un senso alla nostra vita.
Per cercare serenità e felicità.
Ma cosíè questa felicità?

dal mio profilo Instagram
ITA - Informativa sui cookies • Questo sito internet utilizza la tecnologia dei cookies. Cliccando su 'Personalizza/Customize' accedi alla personalizzazione e alla informativa completa sul nostro utilizzo dei cookies. Cliccando su 'Rifiuta/Reject' acconsenti al solo utilizzo dei cookies tecnici. Cliccando su 'Accetta/Accept' acconsenti all'utilizzo dei cookies sia tecnici che di profilazione (se presenti).

ENG - Cookies policy • This website uses cookies technology. By clicking on 'Personalizza/Customize' you access the personalization and complete information on our use of cookies. By clicking on 'Rifiuta/Reject' you only consent to the use of technical cookies. By clicking on 'Accetta/Accept' you consent to the use of both technical cookies and profiling (if any).

Personalizza / Customize Rifiuta / Reject Accetta / Accept
Link
https://www.alessandrosecondin.it/berlin_on_the_move-r11781

Share link on
Chiudi / Close
loading